PROCEDURA NEGOZIATA EX ART. 36,COMMA 2, LETT. B) D. LGS. N. 50/2016 RELATIVA ALLA FORNITURA DELLE DIVISE PER IL PERSONALE IMPIEGATO O DA IMPIEGARE PRESSO L’AEROPORTO DI CATANIA – CIG 7547591520

avviso -

RISPOSTA AI QUESITI POSTI

  • Domanda 1

Punto 4 IMPORTO A BASE DI GARA : “Nell’importo sopra indicato sono compresi i costi per la produzione del vestiario e per gli eventuali riassortimenti”, dove non si specifica la percentuale di riassortimento e quindi i fornitori non ne possono individuare il valore.

  • Risposta domanda 1

Per riassortimenti si intende la fornitura dei capi in sostituzione di quelli  affetti da vizi, addebitabili alla ditta fornitrice, che ne abbiano comportato l’usura, ovvero l’inutizzabilità, anzitempo. Appare evidente, dunque, che non è possibile prevedere la percentuale di riassortimento.

  • Domanda 2

Punto 7.e MODALITA’ DI PRESENTAZIONE…. CERTIFICAZIONE: requisito posseduto dalla Capogruppo ENI ISO 9001:2008. Si richiama al principio del “FAVOR PARTECIPATIONIS” per il quale verrebbero escluse oltre il 50% delle Aziende partecipanti

  • Risposta domanda 2

Premesso che con delibera del 2017, l’ANAC ha stabilito chiaramente che “La Stazione Appaltante ha un’ampia discrezionalità nella definizione dei requisiti necessari per accedere ad una procedura di gara mediante la richiesta di requisiti diversi, ulteriori e più restrittivi di quelli legali, imponendo quale unico limite la logicità e la ragionevolezza dei requisiti richiesti e la loro pertinenza e congruità allo scopo perseguito, e che il richiedere un requisito specifico strettamente connesso alla prestazione oggetto del contratto non costituisce una limitazione di accesso alla gara. Non appare sproporzionato richiedere certificazioni riferite specificamente all’attività oggetto del bando di gara” e che nel caso di specie è stata richiesta una certificazione di qualità avente ad oggetto proprio “i servizi oggetto di gara”, si fa presente che ai sensi dell’art. 87 del D.lgs. 50/2016, comma 1, secondo periodo, sono ammesse “altre prove relative all’impiego di misure equivalenti di garanzia della qualità, qualora gli operatori economici interessati non avessero la possibilità di ottenere tali certificati entro i termini richiesti per motivi non imputabili agli stessi operatori economici, a condizione che gli operatori economici dimostrino che le misure di garanzia della qualità proposte soddisfano le norme di garanzia della qualità richieste”.

  • Domanda  3

Art 3 : Il fornitore si impegna ad effettuare la prima misurazione presso le sedi indicate dalla stazione Appaltante. A tal fine metterà a disposizione personale qualificato almeno per 15 giorni (consecutivi o non), individuati dalla Stazione Appaltante medesima. Gli orari e i giorni saranno preventivamente comunicati dalla stazione Appaltante all’aggiudicataria……….. La consegna delle divise a ciascun avente diritto, si intenderà regolarmente effettuata solo ed esclusivamente con la consegna di tutti i capi componenti la medesima, nessuno escluso.

  • Art 5 : La consegna delle divise invernali dovrà avvenire entro e non oltre il termine essenziale di 45 giorni naturali, compreso il rilevamento taglie ………….La consegna delle divise estive entro e non oltre il termine essenziale di 30 giorni naturali e consecutivi, compreso il rilevamento taglie …………………………
  • Art 10 : Collaudo: avrà luogo entro 10 gg dalla data di ultimazione della consegna di ciascun ordinativo

I merito ai Punti 3/5/10 si evince che la tempistica per la produzione, ammesso che le date per il rilevamento taglie siano stabilite a partire dal 1° settembre, da specificare su capitolato, considerando che le Aziende e le tessiture sospendono produzione e consegne durante il mese di agosto), escluso il rilevamento taglie ed il collaudo (avviene a capi finiti)   sia di 6 gg lavorativi , per le DIVISE INVERNALI e di -2 gg lavorativi per quelle ESTIVE (ottobre), ciò è impossibile considerando soprattutto la varietà degli articoli di Confezione / Maglieria / Camiceria / Seteria ecc. a meno che essi non siano già pronti nelle taglie richieste e comunque si incorrerebbe in penali di due gg per le divise estive

Si richiede pertanto che la tempistica venga stabilita a partire da RILEVAMENTO TAGLIE CONCLUSO e FORMALIZZAZIONE ORDINE COMPLETA e che il COLLAUDO avvenga alla fine dei tempi stabiliti

  • Risposta Domanda 3

La ditta aggiudicataria avrà a disposizione 15 giorni per il rilevamento delle taglie, così come stabilito all’art. 3.

Chiaramente, si presume che il rilevamento delle taglie sarà effettuato un’unica volta dal momento che i dipendenti per i quali andranno confezionate le divise estive ed invernali sono tendenzialmente i medesimi.

Per tale ragione, per la consegna delle divise invernali è stato fissato un termine di 45 giorni naturali e consecutivi decorrenti dal ricevimento del relativo ordinativo (compreso il rilevamento delle taglie) e per la consegna delle divise estive è stato fissato un termine di 30  giorni naturali e consecutivi decorrenti dal ricevimento del relativo ordinativo (compreso il rilevamento delle taglie, che, tuttavia, dovrebbe già essere stato espletato per la fornitura delle divise invernali).

Il collaudo verrà espletato non appena verranno consegnate le divise, dunque i 10 giorni decorreranno dalla consegna delle divise (che dovrà avvenire entro il 45° giorno dal ricevimento dell’ordinativo per le divise invernali ed entro il 30° giorno dal ricevimento dell’ordinativo per le divise estive). Dunque il collaudo avverrà alla fine dei tempi di consegna stabiliti.

Atteso che all’atto della redazione del capitolato di gara non è possibile conoscere il numero di ditte che presenterà la propria offerta e dunque non è possibile prevedere quando si concluderà la procedura di gara, parimenti non si può stabilire che la data per il rilevamento delle taglie sarà fissata a partire dall’1 settembre o in data antecedente o successiva.

Infine, si ribadisce che il termine di 45 giorni naturali e consecutivi e di 30 giorni naturali e consecutivi per la consegna, rispettivamente, delle divise invernali ed estive è un termine essenziale, non prorogabile per alcuna ragione.

  • Domanda 4

Art. 7 : L’Appaltatore si impegna ai sensi…………….a far sottoscrivere a tutti gli eventuali “subcontraenti” della filiera di imprese……….

Art 8: Divieto di cessione o subappalto: è  assolutamente vietata la cessione o subappalto sotto qualsiasi formula di tutto o parte della fornitura ………

In merito agli art 7/8 si richiede rettifica non contraddittoria.

 

  • Risposta domanda 4

Non v’è alcuna necessità di rettificare il disposto contenuto negli artt. 7 e 8 del Capitolato di gara.

E, infatti, fermo restando il divieto di cessione o di subappalto contenuto all’art. 8, gli eventuali “subcontraenti” cui fa riferimento l’art. 7 non sono i “subappaltatori” bensì gli eventuali fornitori della ditta aggiudicatrice.

  • Domanda 5

Desideriamo comunicare che relativamente al giubbotto del personale guardiania e viabilità, manca la scheda tecnica per la produzione del capo.

Gli allegati di riferimento sono:

4A -Figurino giubbotto

4B –Scheda tecnica di produzione per lo sviluppo della taglia 50 drop6 regolare con indicazione dimensionali e particolari costruttivi degli interni stessi.

(Invece l’allegato 4B è LA SCHEDA TECNICA DEL TESSUTO DA UTILIZZARE)

Attendiamo cortesemente relativa scheda tecnica

  • Risposta domanda 5

Ad integrazione degli allegati tecnici già prodotti, si pubblica la scheda tecnica per la produzione del giubbotto del personale guardiania e viabilità

Domanda 6:

Spett.le Sac Service

Fermo restando che la eventuale fornitura rispecchierebbe le richieste da capitolato sia  per lavorazione che per  materie prime e tutti i  dettagli indicati,

Vi informiamo che per la precedente gara avevamo  già realizzato, prima dell’annullamento, alcuni articoli, anche in assenza di tutte le informazioni necessarie,  onde potere partecipare alla gara visti i tempi ristretti.

Adesso alcuni di essi si sono rivelati anche solo leggermente difformi.

Dal momento che la realizzazione dei campioni per poter partecipare alla gara è molto impegnativa sia in termini di costi che  di impegno aziendale essendo articoli diversificati per materie prime, lavorazioni e tipologia e visti i tempi ristretti per la scadenza imminente della gara in corso,

Vi chiediamo se è possibile presentare in gara come campioni quanto segue:

  • Camicia donna (PERSONALE HELP DESK – PERSONALE AIRPORT SECURITY )cod.int SHD 01 + SHD 02

Presenteremmo in gara la camicia sia manica corta che manica lunga senza cucitura giro inglese sulla manica, ma in caso di aggiudicazione della gara la produzione avverrebbe come da vs. scheda tecnica .

  • Camicia uomo AZZURRA  manica corta per (solo per PERSONALE VIABILITA’,PARCHEGGI E GUARDIANIA) cod.int. SSV 02 + SSV 01

Presenteremmo in gara solo la manica corta, che vale come modello anche per la camicia invernale, che realizzeremmo invece con la manica lunga.

  • Giubbotto uomo (PERSONALE VIABILITA’,PARCHEGGI E GUARDIANIA) cod.int.GVU 01

manca la scheda tecnica, pertanto procediamo alla  realizzazione di un articolo omologo.

  • Cardigan/Gilet donna( PERSONALE HELP DESK – PERSONALE AIRPORT SECURITY) cod.int MHD 01 + MHD 02

Presenteremmo  in gara solo la manica lunga, che vale come modello anche per il gilet estivo, ovvero lo stesso modello realizzato smanicato.

Il cardigan realizzato già per la gara precedente,  presenta delle tasche a toppa, che verranno modificate come da vostra scheda tecnica in tasche a filetto.

Il bordo sullo scollo che è attualmente blu, verrà modificato nell’eventualità di aggiudicazione della gara, in colore verde come da vostra scheda tecnica.

Tutti i bordi a contrasto saranno realizzati come da vs. schede tecniche.

  • Relativamente alla fornitura estiva per quanto riguarda la maglieria in 100% cotone , presenteremo  i modelli in lana che valgono anche per la realizzazione in cotone  e unitamente ad un pannello realizzato nel tessuto in  100% cotone , per farVi rendere conto della qualità della manifattura nel materiale da voi richiesto.

Desideriamo sapere se posiamo partecipare alla gara con quanto sopra specificato.

Risposta domanda 6

In linea generale si rileva che, così come previsto dalla lettera di invito, pagina 7, le ditte concorrenti dovranno presentare un campione per ogni articolo  indicato negli allegati al Capitolato Tecnico (dunque una divisa completa di accessori per ogni tipologia di capo). È tuttavia ammessa la presentazione di prototipi realizzati con tessuti diversi  da quelli indicati nel Capitolato Tecnico, purché in tal caso si produca anche un campione dei tessuti che poi saranno utilizzati nell’esecuzione dell’appalto.

Dunque, alla luce di quanto previsto nel Capitolato Tecnico:

–   Camicia donna (PERSONALE HELP DESK – PERSONALE AIRPORT SECURITY )cod.int SHD 01 + SHD 02: non è possibile presentare la camicia sia manica corta che manica lunga senza cucitura giro inglese sulla manica. Le camicie dovranno avere i requisiti indicati nelle schede tecniche.

  • Camicia uomo AZZURRA manica corta per (solo per PERSONALE VIABILITA’,PARCHEGGI E GUARDIANIA) cod.int. SSV 02 + SSV 01: andranno presentate sia la camicia a manica corta, sia la camicia a manica lunga.
  • Giubbotto uomo (PERSONALE VIABILITA’,PARCHEGGI E GUARDIANIA) cod.int.GVU 01: stante l’assenza della scheda tecnica, seppure la medesima è stata successivamente inserita negli allegati tecnici, si autorizzano le ditte concorrenti a non presentare alcun prototipo per il Giubbotto Uomo cod. int. GVU 01. Resta inteso che tale capo andrà comunque realizzato dalla ditta che risulterà aggiudicataria della gara in esame secondo le prescrizioni contenute nella scheda tecnica.
  • Cardigan/Gilet donna( PERSONALE HELP DESK – PERSONALE AIRPORT SECURITY) cod.int MHD 01 + MHD 02: dovrà essere presentato sia il cardigan a manica lunga, sia il gilet. Il prototipo di cardigan dovrà essere realizzato con tasche a filetto. Il bordo sullo scollo, esclusivamente nel campione, potrà essere di colore blu. Resto inteso che in caso di aggiudicazione il bordo dello scollo dovrà essere di colore verde. Occorre presentare però un campione del tessuto di colore verde che verrà utilizzato per il bordo dello scollo.

· Per quanto riguarda la maglieria, così come previsto nel Capitolato Tecnico, è possibile presentare i campioni con tessuti diversi da quelli indicati negli allegati tecnici, purché in tal caso si produca anche un campione dei tessuti che poi saranno utilizzati nell’esecuzione dell’appalto.

Scheda tecnica giubbotto viabilità

Giuliano Rossitto
Responsabile Unico del Procedimento